Tag

trend

Naviga

Per tutti gli amanti del Fitness, l’anno 2022 è stato un anno ricco di novità e con nuovi trend davvero particolari da approfondire, sperimentare e provare.

Come in ogni campo, anche lo sport segue le tendenze e i nuovi fenomeni del momento.

Con le tante discipline ormai disponibili non rimane altro che provare, scegliere e continuare a migliorarsi in quelle che più si ritengono interessanti e appassionanti.

Di seguito analizziamo i maggiori trend del 2022 in ambito fitness.

PADEL MANIA

Il padel non poteva mancare nella list delle Hit dell’anno, soprattutto per quelle all’aria aperta.

Non meno famoso ormai del tennis, il Padel è diventato sempre più in voga in questi ultimi anni e viene considerato alla portata di tutti in quanto simile ad un tennis facilitato mixato con il gioco dei racchettoni da spiaggia. Molto amato dalle donne, di ogni età e livello di allenamento.

Secondo i numeri comunicati dalla FIT- Federazione Italiana Tennis, le tessere nel padel avevano già raggiunto i 10 k lo scorso anno e sono in continua crescita.

Su tale scia di massima diffusione capillare, sono nati ormai a macchia d’olio campi specifici per questo allenamento adatto a tutti e per qualsiasi età in quasi ogni città italiana.

Il vero successo di questa disciplina è che può essere praticato facilmente da tutti senza nessuna specifica abilità e che garantisce un divertimento assicurato sia che lo si pratichi da solo, sia con nuovi amici o compagni, facilitando la socializzazione e l’integrazione per qualunque livello di preparazione fisica. Per tale motivo è molto semplice praticarlo con amici o il con il proprio partener condividendo momenti sia di divertimento, sia momenti di allenamento bruciando insieme calorie.

GOLF

Il golf è stato lo sport che è cresciuto di più nel 2021 (dati report annuale “Big Facts” di StockX) e nel 2022 si colloca certamente sul podio, come le new entry nell’olimpo dei trend del fitness 2022, come confermano anche le statistiche ufficiali della Federazione Italiana Golf.

Per chi non predilige gli allenamenti intensi e faticosi, può optare per il golf come sport di concentrazione e tecnica.

Sebbene un tempo fosse ritenuta attività “d’élite” e prettamente di socializzazione piuttosto che di allenamento, oggi il golf si avvicina all pubblico in maniera più inclusiva, scrollandosi di dosso quell’aura di esclusività che, in verità, mai l’ha caratterizzato per davvero.

Gli effetti benefici su corpo e mente del golf sono enormi:

  • è un’attività aerobica che si svolge su prati verdi, spesso circondati da splendidi panorami, e questo di per sé è già sufficiente per renderlo uno sport rilassante e riequilibrante.
  • il percorso attraverso 18 buche equivale ad una passeggiata di 10 km e, anche se si possono fare dei tragitti in caddy, i 10mila passi quotidiani saranno superati facilmente.
  • è un ottimo esercizio di forza perché il gesto tecnico di lancio della pallina richiede un allenamento di potenziamento con manubri e palle mediche e una buona dose di equilibrio.

SILENT WALKING: allenamento guidato a spasso per i borghi

Quale variante della classica camminata veloce con un tocco di interesse culturale aggiuntivo all’ allenamento, troviamo la silent walking: un percorso di camminata guidato da un trainer che si può fare in gruppi anche molto numerosi.

Il segreto del successo di questa disciplina risiede nella esclusività dei comandi che si ricevono direttamente tramite delle cuffie wireless attraverso le quali l’istruttore può introdurre esercizi, dettare tempi e far ascoltare musica di sottofondo.

Durante la camminata, che può essere più o meno intensa e di diversa durata, ci si ferma in piazze e prati per esercizi a corpo libero per tonificare e rinforzare anche braccia, spalle e torace che, durante la camminata vengono sollecitati meno.

In molte città si trovano online dei gruppi organizzati di “camminatori” che tra una stazione e l’altra possono ascoltare la descrizione dei panorami con note storiche, architettoniche e paesaggistiche. Un allenamento molto completo anche dal punto di vista culturale e alternativo.

ALLENAMENTO IBRIDO: la nuova disciplina del fitness

Questa nuova disciplina è così definita in quanto consiste in una combinazione di metodologie di lavoro praticato ad alta intensità: pesi e bilancieri in stile cross-fit ma con poche ripetizioni.

Lo scopo è quello di dare all’organismo stimoli sempre diversi per aumentare la massa muscolare e migliorare la resistenza e come risultato si ottiene è un incremento nel potenziale organico generale, a totale vantaggio del sistema cardiocircolatorio. Tale disciplina consiste quindi, in un allenamento intenso e non adatto a tutti ma che può essere svolto a diversi livelli di difficoltà.

Visto il suo enorme successo, molti club si sono organizzati per spostare le sessioni di allenamento dalla palestra anche agli stabilimenti balneari in riva al mare in quanto allenamento che richiede pochi attrezzi e molto adattabile anche agli spazi all’aria aperta.

High Intensity Interval Training (HIIT): minima durata, massima resa

Il rapporto“Worldwide Survey of Fitness Trends”, che dal 2007 stila la classifica delle nuove tendenze del fitness, lo inserisce anche nel 2022 tra i “sempreverdi” dell’allenamento ad alta intensità.

Questo tipo di training si basa su sessioni di lavoro pesante intervallate da pause di media e bassa intensità e ha come elemento chiave la riduzione del tempo di allenamento, che risultata dunque più efficace, grazie al livello di intensità elevato.

Nonostante non sia proprio alla portata di tutti, questa disciplina è molto amata dalle donne più sportive che, anche dopo i 40, prediligono un allenamento intenso per andare incontro ai cambiamenti del corpo con una buona forma fisica.

Visto il suo ampio seguito, l’HIIT è già passato attraverso le formule “on line” e “on demand” a causa delle restrizioni imposte dalla pandemia ed è già presente anche in spiaggia.

 

Pin It