Tag

trend e tendenze primavera

Naviga

Con l’arrivo della primavera cambia la stagione e spesso viene la voglia di cambiare anche il look.

Per i look dei capelli le tendenze del 2022 per la stagione primaverile gridano all’unanimità un must have valido per ogni tipologia di testa: LIBERTA’.

Che siano capelli lunghi, medi o corti tutti i tipi di capigliatura vogliono sperimentare nuovi look accattivanti all’insegna della libera espressione degli Hair styalist.

Dopo due anni di pandemia, reclusione, impossibilità di vivere e socializzare, la ripresa lenta alla normale vita relazionale si vuole esprimere nel campo Hair assolutamente come inno alla libertà, giocando con forme, colori e pieghe davvero particolari dei diversi hair styling.

I capelli, che siano chiari, scuri, ricci, lisci e di diverse lunghezze, sono un mezzo al pari del makeup o dell’outfit di esprimere la propria libertà e personalità e questo anno sono centrare sui giochi di colore per divertirsi e animare le lunghezze.

Vediamo in dettaglio i vari trend per la primavera 2022.

TAGLI ELEGANTI E GLAMOUR

Certamente con la nuova stagione primaverile uno dei trend della primavera 2022, è la scelta di tagli eleganti e glamour per valorizzare il viso e incorniciarlo al meglio, con libertà nella sperimentazione ma sempre con un tocco di grazia.

Vi sono nella scelta dei tagli richiami evidenti alle scelte stilistiche degli anni ‘80 e ‘90 e primi anni 2000 rivisitati in chiave più contemporanea e moderna.

Vengono ripresi gli iconici tagli del passato con dettagli nuovi ed originali attraverso dei tocchi di colore particolari.

LIQUID HAIR: I CAPELLI LUNGHI E LUMINOSI

I liquid hair sono una tendenza proveniente dai saloon di Hollywood molto in voga tra le celeb e VIP che vogliono sempre chiome lunghissime, setose e molto luminose.

I capelli liquid sono così chiamati appunto per la loro lucentezza strabiliante il cui effetto sembra proprio essere la luminosità dei liquidi, con riferimento alle chiome extra lisce e fluide, capaci di riflettere la luce come fa l’acqua in movimento.

«Alla base di chiome così c’è, innanzitutto, un capello sano», spiega Fabrizio Palmieri, Creative Director di TONI&GUY Italia, brand che ha proposto i “liquid hair” nella sua ultima collezione, Immersion.

«Si tratta di un look con base scura su cui sono proposti riflessi più caldi, ad esempio nei toni del bronzo. Strisce di luce contemporanee, che non hanno nulla a che vedere con quelle degli anni Novanta, e che danno vita a un bilanciamento perfetto per riflettere la luce».

CASCHETTO GLOSS BOB

I Liquid hair si sono ispirati alla lucentezza del caschetto gloss bob di tendenza nella stagione 2018, riprendendone soprattutto la capacità riflettente.

Come taglio evergreen immortale nel tempo, il caschetto è stato rinnovato  nel 2018 in una versione più liscia e ultra piatta che Chris Appleton, hairstylist di Kim Kardashian, ha ribattezzato “glass hair, o bob”.

Questo Staylist ha decretato il successo del taglio facendolo per primo nella primavera del 2018 alla socialite numero uno da 300 milioni di follower, nel panorama delle celebrities e da lì lo ha consacrato come must have della stagione, essendo diventato super richiesto da altre star di Hollywood, quale rivisitazione del celebre bob Anni ’60 di Vidal Sassoon, che tuttavia possiede una sua identità ben precisa.

La riga è centrale, la lunghezza è appena sotto le orecchie ma soprattutto il liscio è “a plomb” ovvero ultra piatto.

Ma non solo, il caschetto glossato ha nel finish ultra lucido la sua caratteristica più evidente dalla quale ha preso spunto il tema del liquid hair di questo anno. Il segreto è tutto nell’utilizzo di spray e oli che permettono di ottenere un look super fotogenico. Perfetto (non a caso) per un selfie.

BIONDI LUMILIGHTS: TUTTA LUCE

Per i fan del Biondo la proposta maggiore per il 2022 è certamente il trend dei Lumi lights giochi di luce che permettono di ottenere un risultato molto naturale» (Palmieri). «Il segreto è un intreccio tra le tonalità dei biondi miele e i colori naturali, che dona soprattutto a chi ha i capelli medi e sottili».

Il motivo? «Tende ad aumentare il volume dei capelli, dando l’idea che siano più corposi. Il risultato non è affatto costruito, anche se dietro c’è un lavoro importante. È ciò che in America definirebbero “expensive”, che non va tradotto alla lettera come “costoso”, ma che corrisponde a un look “effetto wow”, come se si indossasse un abito di alto livello», precisa l’esperto.

IL TAGLIO: IL “LILY CUT”, LO SHAG “A FIORE” ADATTO A TUTTE

In materia di tagli cool e il nuovo taglio del 2022 si chiama shag, raffinato, portabilissimo e femminile: «Lo abbiamo ribattezzato “lily cut”» – prosegue Fabrizio Palmieri – «Un medio ispirato ai petali sovrapposti del fiore del giglio. Grazie alle forti scalature interne, si adatta a molte tipologie di viso».

Un taglio che oggi è davvero per tutte, indipendentemente dall’età.  «Su una donna più adulta addolcisce i lineamenti, decisamente meglio di due ciocche statiche intorno al viso perché rimpolpa e dà un aspetto fantastico, ma è anche attualissimo per le ragazze. Consiglio di portarlo con la frangia un po’ lunga, piena», prosegue Palmieri.

«Si potrebbe obiettare che sia poco comoda, ma la frangia è un accessorio, e come tanti accessori moda non nasce certo per essere pratica: se ha un bel movimento, se è interessante, osate!».

ONDE FOILAYAGE PER IL MOVIMENTO

Un altro trend di successo è sicuramente il wave, ossia le onde che si accostano bene ai capelli sia lunghi sia corti.

«Per un risultato davvero irresistibile le abbinerei al “foilayage” (da non confondere con il già noto foliayage, nda)» – suggerisce Fabrizio Palmieri – «Una tecnica di schiaritura che si ottiene mixando il balayage con gli “highlights” dal finish “blushed“, ossia più decisi».

Il taglio giusto? «Meglio lungo, leggermente scalato, contemporaneo e attuale», conclude l’esperto.

CAPELLI LUNGHI: TREND PRIMAVERILE

Come abbiamo visto nel precedente paragrafo le onde sono il trend maggiore di questa primavera e per i capelli lunghi o medi, che devono essere sempre in movimento, mossi come dal vento e con effetto selvaggio con schiariture tono su tono.

Va molto la scalatura a V tipica degli anni ’90 che crea un contorno soft che dona morbidezza al viso.

Le lunghezze, invece, sono tagliate secondo un gioco di stratificazioni che inizia dalle spalle e scende lungo le scapole. È uno stratagemma per dare un volume soft a tutta la chioma e creare un po’ di movimento anche sui capelli lisci e fini.

In molti look, i capelli lunghi della primavera 2022 sono valorizzati da sapienti schiariture mescolate a toni leggermente più scuri, in modo da creare un colore multisfaccettato che aumenta otticamente la massa dei capelli. Le frange, laddove presenti, sono un dettaglio aggiuntivo dei capelli long size.[1]

CAPELLI MEDI[2]

I tagli dei capelli medi della primavera estate 2022 esaltano il movimento naturale dei capelli grazie a tecniche che puntano a sfilare i contorni.

Nella lunghezza media si assiste alla più pura sperimentazione delle forme: alcune collezioni ricercano l’armonia del taglio pieno e voluminoso, altre invece giocano sulle scalature più pronunciate.

Tagli medi con ciuffi lunghi e leggermente asimmetrici che permettono di gestire facilmente lo styling; o ancora tagli morbidi solo scalati anteriormente o infine, tagli mullet iper scalati perfetti per i look più urbani, saranno tutti i look più gettonati per la primavera.

CAPELLI CORTI[3]

I capelli corti sono l’ambito in cui gli echi del passato fanno più capolino che mai.

Uno dei tagli che ritorna in grande stile è il bowl cut o taglio a scodella degli anni ’90, con frangia piena sul davanti e nuca interessata da varie lunghezze che la accompagnano. Nella primavera 2022, questo iconico taglio viene rivisitato in una forma meno rigorosa e battezzato con un altro nome: il bixie, cioè un mix tra il pixie e il bob. È un taglio perfetto per chi non ha tempo o voglia di pettinarsi.

Un altro taglio corto che torna direttamente dal passato è il mullet, anni ’80, scalatissimo con nuca allungata e frangia ciuffetti separati.
Completano le proposte dei look dei saloni, pixie cut (taglio a folletto) dal piglio deciso e mini caschetti apparentemente semplici, ma tagliati con grande gioco di forbici in modo da creare una fitta trama di capelli.

 

[1] https://beauty.thewom.it

[2] https://beauty.thewom.it

[3] https://beauty.thewom.it

Pin It