Tag

orario

Naviga

La domanda fatidica che tutti si fanno è: Quale è il momento migliore per allenarsi?

Prendendo come assunto che l’allenamento e il movimento sono azioni importanti da svolgere nella routine quotidiana e che è meglio comunque allenarsi che non farlo affatto, analizziamo vantaggi e svantaggi dell’allenamento nelle diverse fasi del giorno.

L’importanza dell’orologio biologico

Diversi studi hanno dimostrato che per la maggioranza della popolazione, il momento migliore è la SERA.

Il motivo di tale affermazione deriva dal fatto che a fine giornata i muscoli raggiungano la maggiore temperatura ed essendo più caldi, vi è un diretto incremento dei processi metabolici e del metabolismo energetico dei muscoli. Questo effetto coincide con quello che si ottiene facendo il riscaldamento prima di eseguire esercizio fisico.

La temperatura muscolare viene controllata dal cosiddetto orologio biologico. Il suo meccanismo interno difatti, controlla l’alternanza tra giorno e notte e il loro relativo ritmo, influenzando le fluttuazioni delle funzioni corporee (temperatura corporea, battito cardiaco e metabolismo).

La scelta del momento perfetto per allenarsi

Diversi fattori incidono sulla scelta del momento perfetto per allenarsi tra i quali troviamo il lavoro, lo stress, l’alimentazione e i comportamenti del sonno, i quali hanno influenza sul bioritmo e sullo stato mentale di ognuno di noi.

Dunque, determinare quale sia l’ora migliore per allenarsi dipende fortemente dalle circostanze e preferenze personali.

Per una decisione agevolata, di seguito riportiamo una lista dei diversi vantaggi e svantaggi per i tre momenti della giornata principali: di Mattina, Pranzo e Sera.

Mattina

Alcune persone non amano affatto la sveglia mattutina e non riescono letteralmente a scendere dal letto di prima mattina, ma sono in molti ad essere mattutini e a preferire le prime ore della giornata.

Vantaggi:

  • L’allenamento di prima mattina conferisce la carica giusta per il resto della giornata, in termini di energia e di umore
  • Ideale per i mattutini che amano svegliarsi presto
  • La bassa affluenza nelle palestre di mattina significa meno fila per usare gli attrezzi.
  • Nella stagiona estiva è meglio allenarsi di mattina per via della minore temperatura
  • Secondo diversi studi i livelli di testosterone sono al massimo di mattina e questo può giovare chi preferisce gli allenamenti della forza.

Svantaggi

  • I muscoli e le articolazioni sono rigidi al risveglio e il corpo va preparato all’allenamento con un buon riscaldamento
  • Alla mattina il livello di energia è inferiore e si necessita di diverso tempo per risvegliare bene il metabolismo e il sistema cardiovascolare.
  • Se l’allenamento è previsto prima di andare a lavoro è importante andare dormire le ore sufficienti la notte prima andando a dormire presto.
  • Se non si è molto mattutini si avranno delle difficoltà ad allenarsi in modo efficace.

Pausa Pranzo

Allenarsi in pausa pranzo facendo delle brevi corse o scappando in palestra è diventato molto popolare negli ultimi tempi.

Vantaggi:

  • Si sfrutta la paura pranzo lavorativa che solitamente è un tempo morto
  • In caso di mattinate stressanti a lavoro un allenamento in pausa pranzo è un ottimo sfogo che conferisce ulteriore energia per affrontare al meglio il resto della giornata
  • Se ci si allena con colleghi o amici è anche divertente e motivante

Svantaggi:

  • In Caso di una pausa pranzo breve non si ha il tempo necessario per allenamento e pasto.
  • Nella stagione calda o quando fa caldo le alte temperature non sono ideali per un corretto allenamento.

 

Pomeriggio/ Sera

Vantaggi:

  • In questa fascia oraria il corpo lavora a pieno regime e a massima velocità
  • La temperatura corporea raggiunge il massimo favorendo le performance
  • Si possono fare allenamenti più intensi in quanto dopo si ha a disposizione più tempo per il recupero
  • L’allenamento diminuisce lo stress e favorisce l’aumento dii serotonina che permette di affrontare la serata con più relax

Svantaggi:

  • In Caso di giornate di lavoro lunghe e stancanti si può perdere la motivazione per allenarsi
  • Allenamenti intensi producono adrenalina ed un suo eccessivo livello può compromettere il sonno, poiché impedisce di addormentarsi facilmente. E ‘consigliato difatti, finire gli allenamenti 1-2 h prima di coricarsi per permettere all’organismo di regolare i livelli ormonali.

Una volta presa visione dei suddetti vantaggi e svantaggi la migliore scelta rimane pur sempre la propria, quella personale cucita su misura alle proprie esigenze!

Credit to: https://www.runtastic.com/blog

Pin It