Tag

MAREà

Naviga

Con l’arrivo dell’estate tutti sogniamo una abbronzatura perfetta, quel colore dorato che ci ricorda il mare, la spiaggia e la vita in vacanza.

Raggiungere una abbronzatura ottimale non sempre è facile per tutti.

Difatti, in base al fototipo di pelle e al colorito, al tempo disponibile per l’esposizione e al modo in cui si prende il sole, cambia di molto il risultato che si ottiene e per questo, un aiuto esterno potrebbe giovare.

Per ottenere una abbronzatura uniforme esistono gli integratori solari come ausilio utile e non dannoso per la salute.

Scopriamone insieme tutte le caratteristiche

DEFINIZIONE & CARATTERISTICHE

Gli integratori solari sono vitamine, minerali, estratti di erbe o di piante. Presenti in commercio sotto forma di pillole, compresse, capsule, gocce o bustine possono rappresentare un ottimo alleato per l’estate perché aiutano la pelle a prepararsi al sole, favorendo un’abbronzatura più compatta, naturale ed omogenea.

I BENEFICI

Gli integratori solari rafforzano le difese della pelle esposta al sole, favorendo un’abbronzatura intensa e duratura e contrastando il danno ossidativo indotto dal sole, responsabile del fotoinvecchiamento. Stimolano anche la produzione di melanina, pigmento responsabile dell’abbronzatura e sostanza fondamentale per difendere la pelle dalle radiazioni ultraviolette.
Favoriscono la formazione del collagene ed il mantenimento di una pelle normale e abbronzata. Riducono l’eventuale reazione infiammatoria associata all’eccessiva esposizione al sole (eritema).

COMPOSIZIONE

All’interno degli integratori solari vi sono un mix di sostanze come carotenoidi, vitamine ed oligoelementi.
In particolare, i principi attivi come la tirosina ed i carotenoidi ottimizzano l’effetto benefico dei raggi solari, aumentando la produzione di melanina. Quelli a base di beta-carotene, precursore della vitamina A, stimolano la sintesi di collagene e di melanina oltre a difendere la pelle dalle scottature. Flavonoidi, resveratolo, acido alfa-lipoico, lutenia e licopene aiutano invece aiutano a proteggere la pelle dal danno ossidativo.
Gli integratori solari possono contenere anche vitamina A, C, E, PP e rame, selenio, rame, zinco, collagene e coenzima Q10 che contribuiscono a proteggere dai radicali liberi, all’idratazione della pelle e alla rigenerazione cellulare.
Recenti studi hanno dimostrato che il picnogenolo, estratto dal pino marittimo e ricco di flavonoidi, è una sostanza antiossidante molto potente e aiuta a rallentare i processi di invecchiamento cutaneo e a favorire un’abbronzatura più compatta, naturale ed omogena.

GLI INTEGRATORI SOLARI & L’ALIMENTAZIONE

Gli integratori solari sono da supporto ad una corretta alimentazione e non vanno considerati come sostituti di una dieta sana e completa. Durante la stagione estiva è utile assumere cibi quali carote, spinaci, lattuga, radicchio, meloni, arance, frutti di bosco, pesce, tutti alimenti in grado di preparare la pelle al sole e di mantenere un’abbronzatura sana.
Va inoltre ricordato che l’uso degli integratori solari non possono compensare comportamenti scorretti, come quello di esporsi al sole oltre alla comparsa dell’eritema solare con conseguente ustione solare.

TIPOLOGIE DI INTEGRATORI

Non esistono integratori solari diversi per ciascun tipo di pelle. I fototipi I e II sono più suscettibili al sole perché si difendono peggio rispetto agli altri fototipi, in quanto producono meno e più lentamente melanina e, pertanto, devono prestare più attenzione durante l’esposizione solare.
Per tali fototipi meglio prediligere integratori solari a base di tirosinasi, enzima che partecipa alla sintesi di melanina e di antiossidanti che aiutano a ridurre l’azione negativa dei radicali liberi e dell’invecchiamento cutaneo.
Il loro uso è particolarmente indicato in quei soggetti affetti da patologie che emergono in seguito all’esposizione solare come le luciti o l’orticaria solare.

POSOLOGIA

Gli integratori solari andrebbero assunti almeno un mese prima rispetto all’esposizione solare e assunti per circa tre mesi durante il periodo estivo. Sono da assumere sia se l’esposizione solare è in un posto al mare, sia in montagna sia se si pratica sport o attività di vario tipo all’aperto.

EFFETTI COLLATERALI E CONTROINDICAZIONI

Senza un adeguato controllo medico gli integratori possono causare effetti indesiderati, sia per la concomitanza di patologie o di trattamenti farmacologici con cui possono interferire sia per la potenziale tossicità che oligoelementi e vitamine possono esercitare sull’organismo in caso di eccessiva assunzione.
Particolare attenzione va prestata anche nei confronti di bambini e donne in gravidanza e allattamento per cui è consigliabile consultare il proprio dermatologo di fiducia prima dell’assunzione.

 

Pin It