Tag

luna e psiche

Naviga

La luna è l’anima, è il nostro modo di vivere le emozioni, i desideri, i sogni. La terra è la realtà, il luogo in cui lottare con i rimpianti e le delusioni.
(Romano Battaglia)

Chi non è mai rimasto affascinato dalla Luna?

Questa elegante signora della notte vestita in bianco madreperla, vera regina del subconscio, dei desideri, dei sogni, delle emozioni, madre del romanticismo, figlia del cielo, è la compagna più fedele di molti poeti, scrittori ed artisti di ogni tipo.

Da secoli affascina il genere umano, lo strega per meglio dire, ci rende vulnerabili al suo fascino magnetico e ci invita ad investigare sul suo misterioso potere.

La luna è certamente un elemento naturale molto potente la cui energia interagisce nell’universo influenzando la Terra e tutti i suoi elementi naturali, dalle maree ai ritmi biologici.

L’esempio più comune della influenza lunare sulla terra consiste nella influenza sulle maree dovuta alla attrazione gravitazionale tra la Luna e la Terra.

Poiché il potere della Luna influenza tutti gli elementi naturali, la sua azione ha interazioni anche sull’uomo interagendo con la sua psiche, umore ed equilibrio psico-fisico.

Da diversi studi recenti e meno, sono venute alle luce sensazionali scoperte su come l’influenza della Luna non sia esclusiva delle maree, ma ricopra campi molti estesi: dall’umore, agli incidenti stradali, i capelli, le mestruazioni femminili e lo stato emotivo.

Secondo alcuni ricercatori l’intensità della luce lunare è direttamente proporzionale ai sentimenti, ed è per questo che diventiamo particolarmente sensibili quando c’è la luna piena.

Tutti questi effetti sulla nostra psiche, umore, ed equilibrio psico-fisico vengono definiti Lunar Effect (l’effetto Lunare) la cui ipotesi si fonda sul principio che i cicli lunari possano influire sul nostro stato psicofisico e su altri elementi correlati (dal momento migliore per tagliare i capelli per una più rapida crescita) alle azioni umane legate al raccolto (al momento migliore per la semina per far ricrescere le colture in abbondanza).

Di seguito parleremo approfonditamente di tutti i dettagli.

 

UN NUOVO STUDIO SCIENTIFICO: l’influenza della Luna sulla psiche e i condizionamenti delle fasi lunari sull’equilibrio psico-fisico

Secondo uno studio condotto da Mark Filippi, la luna influirebbe direttamente sulla nostra psiche: difatti, i cicli lunari influenzano stato d’animo e umore durante tutto l’arco della vita.

È stato dimostrata la correlazione tra luna e sonno osservando come in prossimità della fase di luna piena l’attività cerebrale collegata al sonno profondo si riduca del 30%.

Le fasi lunari sono state analizzate individualmente e sono emerse delle vere e proprie correlazioni tra quella specifica fase lunare e elementi psicologico-umorali del benessere psico-fisico ed energetico del comportamento umano.

I condizionamenti delle fasi lunari sul comportamento umano hanno portato alla luce la seguente analisi, la quale riporta come ad ogni fase lunare sia legato un determinato atteggiamento o predisposizione psicologica favoriti dalla fase lunare stessa.

I FASE- LA FASE DI LUNA NUOVA: il novilunio

La fase di Luna Nuova è associata all’INIZIO, alla fase di un nuovo capitolo della vita, di nuovi progetti, nuovi propositi o intenzioni, nuovi obiettivi quali ad esempio una nuova attività, un nuovo lavoro, hobby, passione e altro. Sul piano psicologico in questa fase la psiche è predisposta maggiormente ad affrontare in maniera serena il cambiamento. In questa fase si produce una quantità maggiore di acetilcolina il neurotrasmettitore che tende ad influenzare il cervello rendendoci nella prima settimana del ciclo lunare, più sensibili e ricettivi alle amozioni rispetto al solito. Il maggiore apporto di energia deriva principalmente dalla presenza di acetilcolina che viene associata alla memoria e all’apprendimento. In questi giorni dovremmo dedicarci alle attività di gruppo, dal momento che siamo sottoposti a grandi dosi di energia ed empatia.

II FASE- LA FASE DI LUNA CRESCENTE

Questa fase è legata ad un momento di creatività e forte energia da impiegare come risorsa per nuovi progetti ed esperienze. In fase di luna crescente è stato osservato l’aumento dell’ormone della felicità, la serotonina. E proprio quale periodo contraddistinto da una forte carica di energia, il cervello lavora con creatività e concentrazione. In questo periodo, vanno evitate le attività di gruppo e si deve puntare sull’analisi interiore, è il momento per trovare uno spazio solitario per riflettere sul proprio lavoro e le aspirazioni personali (che dovranno però aspettare il cambio di ciclo lunare per essere realizzate). E’ il momento ideale dell’introspezione e della riflessione.

III FASE- LA FASE DI LUNA PIENA: il plenilunio

Contrariamente alla fase precedente, nella fase di Luna Piena sul piano emotivo si scontra una maggiore fragilità, più disequilibri e scompensi, maggiore sensibilità, i sentimenti ed emozioni risultano tesi e anche l’organismo ne risente. In questa fase, possiamo rilassarci e godere di quello che abbiamo seminato. Difatti, la dopamina è presente in quantità elevate, quale neurotrasmettitore associato al piacere, all’empatia e all’eccitazione. Per tale ragione, può essere molto proficuo dedicarsi a momenti di distrazione e intrattenimento durante questa settimana.

IV FASE- LA FASE DI LUNA CALANTE

La fase di luna calante è la più critica di tutto il mese in quanto periodo in cui tendiamo a essere più aggressivi e fragili dal punto di vista emotivo ci troviamo in uno stato di difesa costante, come se qualcosa ci minacciasse dall’esterno e presenta difatti alti tassi di noradrenalina e norepinefrina.La settimana è definita esosomatica (fuori dal corpo) e d è una fase di: fuga o lotta. Possiamo scegliere se scappare o affrontare le avversità e se non sprechiamo la nostra energia riusciremo a superare la fragilità nervosa.Tuttavia, in questa fase si determina una maggiore propensione al superamento delle crisi e alla disintossicazione mentale di scorie sia psicologiche, sia emotive, così come la luna cala, calano anche le nostre negatività interiori.

Quello che ne viene dedotto è che indipendententemente dalle fase lunare che si attraversa, tutte le prestazioni ottimali, l’appetito, sonno, vitalità, umore e simil dipendono dalla luminosità della luna che finisce per controllare le nostre emozioni, sentimenti e i nostri desideri.

 

LUNA & ENERGIA: la relazione Uomo-Luna in un’ottica energetico-spirituale

Dopo aver analizzato l’argomento da un punto di vista scientifico razionale passiamo ad una analisi orientata al livello energetico-spirituale al fine di capire più a fondo la correlazione UOMO-LUNA.

Se vogliamo capire a fondo il rapporto tra Uomo e Luna dobbiamo ricollegarci alla  relazione Uomo-Natura, un concetto molto più ampio con connotazioni spirituali e meno logico-scientifiche.

L’influenza della Luna sull’uomo è stata oggetto di studi in moltissimi culti e religioni fin dalla notte dei tempi e secondo in principi ad esempio della disciplina Vedica che intendiamo derivante dalla Religione Veda, dobbiamo riformulare il nostro punto di vista.

Per religione Veda intendiamo il “complesso di testi sacri quale antichissima raccolta in sanscrito vedico dei popoli arii che invasero intorno al XX secolo a.C. Da tale collezione di testi sacri prende nome la più antica religione delle popolazioni arie dell’India (vedismo) da cui successivamente si svilupperà l’induismo.

Secondo un approccio più olistico, l’influenza della luna, al pari che sugli oceani e maree ricade anche sulle “masse d’acqua” interne all’organismo umano, il quale difatti è composto per il 70-80% di acqua.

Riportando le parole di Janet Shook, una Integrative Health Coach e insegnante spirituale:

l’influenza della luna non ha lo stesso effetto su tutti. Possiamo sentirci in modo diverso o non

sentirci affatto. Ognuno è molto unico. Se siete fortemente influenzati dalla luna o meno, o se ne siete consapevoli o meno, dipende da molti fattori. Quello che sappiamo è che la luna influenza il sistema nervoso e, a sua volta, gli ormoni nel corpo. E gli ormoni sono fortemente influenti sul nostro umore”.

Da un punto di vista più mistico, la luna è legata alla femminilità alla donna, all'”elemento femminile dell’essere, pensato anche come energia ricettiva“.

Come sappiamo, la luna stessa non brilla di luce, ma riflette la luce del sole. Ecco perché la luna è la mente subconscia, la realtà interiore, l’energia passiva e introspettiva“.

Tuttavia, sia gli uomini che le donne possono essere influenzati dalla luna, “per quanto riguarda ciò che fa alla psiche e come influenza la crescita dei capelli, la crescita dei tessuti, l’attività dei parassiti, ecc.”

Luna nuova

“Durante la fase di luna nuova, possiamo pensare al vuoto. È la luna oscura. Nella luna oscura possiamo andare in profondità nei nostri desideri. Possiamo guardare a ciò che sentiamo mancare, o mancare dalla nostra vita, ciò che ha bisogno di guarigione o chiarezza. Il 9, 10, 11 giorno della luna il nostro sistema nervoso è più influenzato dalla luna. Questo è un ottimo momento per digiunare, meditare, purificarsi, o semplicemente sintonizzarsi profondamente su ciò che sta accadendo con voi“.

Luna piena

“Con la Luna Piena sperimentiamo una grande quantità di chiarezza. Dove tutto è illuminato e se riusciamo ad essere reali con noi stessi, possiamo vedere cosa sta succedendo nella nostra vita, rispetto alla luna nuova che è appena passata due settimane prima”.

Infatti, l’influenza della luna sul nostro corpo non inizia e si ferma con la crescita dei capelli e delle unghie. Per esempio, riguardo ai parassiti, Janet mi ha detto che “pulirli con la luna piena è più efficace perché saranno più attivi. Anche gli agricoltori saranno molto consapevoli dell’influenza sulla luna nei cicli di semina”.

Sfruttare l’effetto della luna

Per Janet, l’influenza della luna su di noi è enorme, ma il più delle volte passa inosservata, perché “molte volte le persone non vogliono osservare ciò che gli succede, vogliono controllarlo o negarlo. Ma se seguiamo quello che ci succede, le esperienze delle emozioni, gli ormoni, il corpo, arriviamo alla conoscenza di noi stessi”.

Ma cosa possiamo fare per approfittare di questa conoscenza nella nostra vita quotidiana?

La teoria di Janet è che solamente con la pratica si generano i cambiamenti che vogliamo vedere: “Quando sei consapevole delle diverse fasi della luna, puoi usarlo come un calendario di cambiamento ed evoluzione personale. Con ogni fase fai dei passi: impostazione dell’intenzione, regolazione del sistema nervoso e analisi della tua situazione mentre cambia”, ha aggiunto.

Tuttavia, secondo lei per vedere questi risultati le persone devono essere consapevoli dei cicli della loro vita, “attraverso i cicli dei luminari (Sole e Luna) e la loro relazione. La natura (dove la luna è inclusa) è il mondo reale. Noi costruiamo le nostre vite in istituzioni, idee, abitudini, credenze che sono costruite sopra il mondo reale, e purtroppo, a volte a dispetto di esso”.

La luna stimola la crescita e il sistema nervoso. Sta operando dentro di noi a molti livelli. Più si conosce, più si lavora in armonia con essa, più si è consapevoli di se stessi e delle forze più grandi di questo pianeta. Ma questo dipende da ogni individuo. Quanto connesso, quanto sveglio, quanto consapevole vuoi essere?”.

Per capire il valore di queste due recenti teorie e il loro differente approccio (uno scientifico, l’altro energetico olistico), rivediamo i vari passaggi storici che si sono creati nel tempo per arrivare alla costruzione finale delle teorie suddette.

TEORIA SULL’INFLUENZA DELLA LUNA: origini & storia

L’dea che la luna e i suoi cicli lunari influenzino la nostra psiche è opinione diffusa e ormai sedimentata in tutto il globo (con le dovute variazioni), soprattutto ormai anche tra la maggior parte dei professionisti della salute mentale (Francis et al., 2017) con delle particolari credenze relative soprattutto alla luna piena.

Le radici delle teorie della influenza della Luna risalgono a due discipline un tempo strettamente legate e ad oggi nettamente distinte quali l’astronomia e l’astrologia.

Per astrologia si intende un complesso di credenze e tradizioni il cui scopo è l’interpretazione delle influenze soprannaturali dell’interazione dei pianeti e delle stelle con il comportamento umano, il suo futuro (come individuo o come collettività) che si basa su assunti che andando a studiare la posizione dei corpi celesti rispetto alla Terra riescono a ricavarne deduzioni ed analisi.

In passato i personaggi che si occupavano di astrologia avevano ruoli di spicco nella società, fino al momento in cui l’entrata in scena delle teorie astronomiche ha aperto delle divergenze con i temi astrologici, in quanto il metodo scientifico della astronomia (quale scienza che studia gli atri, il cosmo e le sue proprietà) ne metteva in dubbio alcuni aspetti.

Grazie alla astronomia è stato possibile capire e mettere in luce la correlazione tra le fasi lunari e cicli delle maree, alimentando il filone di studi che approfondirono anche la correlazione tra la luna e la fisiologia animale (Andreatta & Tessmar-Raible, 2020).

L’INFLUENZA DELLA LUNA: ambiti, studi & teorie nella storia moderna

Anche nella branca della psicologia nel tempo hanno preso piede le teorie che mettevano in risalto la profonda connessione tra l’importanza dell’esposizione alla luce sull’umore e in generale sullo sviluppo neuropsicologico e la psiche umana (Bodrosian & Nelson, 2017).

Sapendo della influenza sulla fisiologia animale (e dunque anche di quella umana) e la sua relativa dipendenza dai ritmi stagionali, circadiani (Raible et al., 2017); sappiamo ormai con certezza chel’organismo animale ed umano e le sue funzioni fisioligiche si autoregolano in base alle stagioni, alle ore di luce, e all’alternanza di giorno e notte ( pensiamo al rilascio di melatonina, il principale ormone implicato nella regolazione del sonno, che raggiunge il suo massimo alla sera e raggiunge livelli minimi al mattino).

E sebbene queste correlazioni tra cicli circadiani e fisiologia umana siano ormai ampliamente conosciuti e spiegati, molte teorie si stanno ancora evolvendo riguardo l’influenza delle fasi lunari sul comportamento umano e sulla nostra fisiologia.

Un esempio del potere della influenza lunare è la stretta correlazione tra ciclo mestruale e ciclo lunare, che hanno esattamente la medesima durata di 28 giorni e sebbene molte donne non lo abbiano così sincronizzato sui 28 giorni canonici, sappiamo anche, che chi è molto regolare e lo ha ogni 28 giorni è un soggetto più sano e ben equilibrato dal punto di vista ormonale e ginecologico, mentre chi ha irregolarità sul ciclo, possiede spesso in concomitanza problemi in queste due sfere!

Altri studi molto interessanti hanno approfondito la relazione tra cicli lunari e mestruazioni, fertilità e tasso di natalità (alcuni medici tutt’ora cercano di sincronizzare le nascite con le fasi lunari; Criss & Marcum, 1981; Cutler et al., 1987),

Non a caso, l’influenza della luce lunare sui livelli di melatonina è stata ritenuta un possibile fattore che influenzi concretamente il ciclo mestruale il quale è strettamente legato ai livelli di melatonina.

Vi sono altri studi che hanno analizzato fattori più particolari, con teorie che ipotizzano una relazione tra il manifestarsi di comportamenti violenti (aggressioni, omicidi o suicidi, Zimecky, 2006) o i ricoveri in ospedale/pronto soccorso dovuti a cause accidentali (eventi cardiovascolari o coronarici, emorragie, diarrea, ritenzione urinaria, incidenti stradali) e le fasi lunari.

Da altri studi riguardanti il mondo animale è emersa una correlazione tra cicli lunari e produzione di ormoni (specialmente negli insetti), mentre nella specie dei pesci l’orologio lunare sembra avere influenza sulle dinamiche riproduttive e sull’attività dell’asse ipotalamo-ipofisi-gonadi che ne è alla base.

“È stato studiato come negli uccelli, le variazioni giornaliere di melatonina e corticosterone (un ormone steroideo prodotto dalle ghiandole surrenali principalmente in condizioni di stress) si riducono durante i giorni di luna piena.

Inoltre, I cicli lunari influenzano anche la sensibilità al gusto e la struttura di organuli cellulari della ghiandola pineale in topi studiati in laboratorio.

Sono state infine descritte variazioni cicliche relative alle fasi lunari nell’ampiezza della risposta immunitaria in diversi animali.

È verosimile che alla base di queste variazioni fisiologiche ci siano modulazioni nel rilascio di melatonina e steroidi endogeni, che possono essere innescate dalle radiazioni elettromagnetiche e/o dall’attrazione gravitazionale della luna (Zimecky, 2006)”.

 

LA RELAZIONE LUNA-UOMO: approccio ed evidenze scientifiche del passato

Tutte queste correlazioni tra mondo lunare e mondo animale portano alla conseguente relazione tra Luna ed essere umano.

I primi studi che hanno portato alla luce l’influenza della luna sugli aspetti umani riguardano le indagini sul ritmo del sonno su cui la luna ha ina influenza diretta.

“In un’analisi del 2014 (Turányi et al., 2014) fatta da un centro del sonno su 319 persone, i ricercatori hanno scoperto che la luna piena era associata a un sonno meno profondo o comunque ad una maggiore latenza prima di addormentarsi profondamente.

Studi successivi hanno anche riportato differenze di genere (Della Monica et al., 2015) con le donne che dormono meno e hanno una fase REM più breve nei periodi vicini alla luna piena, rispetto ai maschi che presentano una più lunga fase REM. Anche i bambini sembrano dormire leggermente meno nelle fasi di luna piena (Chaput et al., 2016). Questi risultati sono però stati messi in dubbio da uno studio avente un campione molto esteso (oltre 2000 partecipanti), che non ha trovato alcuna relazione tra fasi lunari e qualità/quantità del sonno (Haba-Rubio et al., 2015)”.

Tali dati sul ciclo sonno-veglia portano alla riflessione di come la qualità del sonno influenzata dalle fasi lunari, abbia delle ripercussioni sui comportamenti psicologici più complessi.

Non a caso, l’oscillazione dei ritmi circadiani ha effetti significativi sui sintomi ansiosi, dell’umore e psicotici dei pazienti psichiatrici.

Per coloro che sono affetti da disturbo bipolare, la correlazione tra ritmi circadiani e la malattia stessa è stato rivelata ancora più forte rispetto agli altri disturbi psichiatrici e difatti, poiché i ritmi circadiani dipendono anche dalla influenza delle fasi lunari, ne consegue che il disturbo bipolare venga influenzato anche dalla Luna.

Degli studi svolti su pazienti bipolari hanno dimostrato la correlazione tra fasi lunari e umore: “il sonno dei pazienti bipolari risultava influenzato dalla luce emessa dalla luna (come osservato dagli studi precedentemente citati), e la minor quantità di sonno nelle fasi di luna piena favoriva la transizione dalla fase depressiva a quella maniacale (Wher, 2018).

Questi cambiamenti potevano essere attutiti modificando la terapia farmacologica o mediante la terapia della luce (o fototerapia), ancora poco diffusa in Italia, ma ampiamente utilizzata all’estero per trattare i disturbi dell’umore (Avery et al., 2019). I pazienti presi in esame sono comunque molto pochi per trarre conclusioni definitive, ma di certo questi dati meritano di essere approfonditi”.

La luna piena ha influenze significative anche su coloro che sono affetti da depressione: il plenilunio può influenzare l’equilibrio psicofisico degli esseri umani, come affermano gli esperti dell’Università di Bradford in Inghilterra, che dopo due anni di ricerche di svariati psicologi britannici,  è stato rilevato nei pazienti analizzati predisposizione alla depressione, maggiore aggressività, ansia e tensione. Sintomi che si manifestano proprio in coincidenza delle fasi di luna piena. Il tutto fa pensare che esista effettivamente una “Sindrome lunare”.

LUNA & UMORE: l’influenza della luna su persone prive di patologie psichiatriche

Se andiamo ad analizzare ora l’influenza della Luna su persone sane, prive di problematiche psichiatriche, esistono effettivamente delle relazioni tra le fasi lunari e le nostre disposizioni psico-emotivo-comportamentali e relazionali, nonché, con la parte più energetico-spirituale meno facilmente analizzabile.

Non a caso, seguendo le credenze popolari nasce la parola lunatico che secondo la definizione più accreditata indica una persona “che ha carattere strano, estroso, incostante, umore instabile e facile ad alterarsi” (Treccani).

Sebbene non vi siano evidenze scientifiche assolute dell’influenza della Luna sulla personalità di un individuo correlata alla sulla sua irascibilità vi sono tuttavia, altre evidenze scientifiche di come la luna piena influenzi il numero di incidenti stradali per i motociclisti: “la luna piena sembra aumentare il numero di incidenti fatali per i motociclisti (Redelmeier & Shafir, 2017). Quest’ultima osservazione controintuitiva (la luce dovrebbe aiutare alla guida) potrebbe essere spiegata dal fatto che la luna piena ben visibile in cielo, potrebbe essere una fonte di distrazione per il centauro, quando magari “spunta” nel suo campo visivo prima di un ostacolo o durante la percorrenza di una curva”.

Anche sull’influenza delle fasi lunari sulla crescita delle colture e dei capelli gli studi in merito non erano in passato ancora molto chiari ed erano poco assoluti, tuttavia, gli studi recenti di cui abbiamo parlato sopra, hanno portato alla luce nuove evidenze scientifiche.

 

 

Pin It