Tag

home workout

Naviga

Non sempre è possibile allenarsi in palestra.

Spesso per motivi di tempo, economia familiare e gestione degli impegni tra lavoro e famiglia non è possibile ritagliarsi del tempo per allenarsi in palestra.

Per tale motivo, molti optano per un allenamento fai da te in casa con una propria palestra attrezzata con macchinari e attrezzi.

Scegliere la giusta attrezzatura è fondamentale per risparmiare spese inutili con relativo spreco di soldi, evitare di occupare spazi della casa che potrebbero servire ad altri scopi, e utilizzare correttamente l’attrezzo idoneo per un tipo specifico di allenamento senza incorrere in infortuni o problematiche.

Di seguito riportiamo dei validi consigli su come gestire al meglio la scelta della attrezzatura per gli home workout.

L’ATTREZZATURA: come scegliere al meglio

Nel panorama commerciale del settore fitness e gym sono tantissimi gli attrezzi e gli strumenti in vendita che possono generare confusione se non si è parte degli addetti al settore.

In commercio vi sono innumerevoli strumenti e attrezzi per rimanere in forma, rimettersi in forma, per approcciarsi al mondo dello sport e del fitness, per allenare tutti i distretti muscolari in maniera professionale e più specialistica.

Costruire una palestra a casa non è sempre possibile, sia per motivi di spazio, sia di costo, per questo, il punto chiave è scegliere gli attrezzi giusti e più idonei al tipo di allenamento che vogliamo svolgere.

Online ci sono moltissimi siti utili che possono essere utilizzati come guide ben strutturare sull’argomento, nei quali trovare spunti, consigli e soprattutto il parere degli utenti che hanno testato il prodotto e lasciano le recensioni permettendo di capire davvero come poter sfruttare l’attrezzatura al meglio e la sua affidabilità.

I benefici dello sport sono tanti, non solo per la gioia nel fare qualcosa che ci appassioni, ma per tutti i risultati fisici che otteniamo, la soddisfazione in generale, la sensazione dopante che si ottiene post workout (grazie alla serotonina).

Ogni allenamento ha le proprie esigenze, che sia per una gara pro o per un semplice workout di routine leggero; e mentre in palestra ci possiamo affidare alla consulenza di un Personal Trainer esperto che possa guidarci tra tutti i macchinari presenti e subito disponibili nella sala pesi e che ci obblighi a testarli con mano uno per uno; a casa, è più complicato avere contezza di tutti i macchinari e attrezzi di cui davvero avvalersi.

GLI ATTREZZI PER UN ESERCIZIO COMPLETO

Per effettuare un allenamento completo e appagante vi sono svariati attrezzi.

Importantissimo è affrontare ogni allenamento in maniera esaustiva comprensiva di riscaldamento e stretching finale in modo da evitare infortuni e problematiche varie e se per una sana routine camminare all’aperto è consigliato, ci sono dei gruppi muscolari che purtroppo non vengono affatto allenati con dei movimenti normali, ma che necessitano di essere sollecitati con degli specifici movimenti che solitamente sono il prodotto dell’utilizzo di macchinari ben specifici quale ad esempio l’ellittica e il vogatore.

Questi due attrezzi da palestra sono molto interessanti, in quanto occupano uno spazio ragionevole e consentono di fare movimento aerobico in poco tempo, senza dover uscire di casa.

In linea generale però, considerando un budget contenuto e uno spazio limitato, una panca multifunzione è la scelta più interessante, soprattutto se combinata con manubri, bilancieri e qualche piccolo attrezzo per la ginnastica a corpo libero.

In commercio troverete molti siti e molti diversi attrezzi, il nostro consiglio è quello di affidarsi a siti professionali specializzati o comunque a persone del settore che possano guidarvi nella scelta più appropriata.

Come ogni Buon San Valentino desidera, da tradizione oggi viene dedicato al mondo dell’Amore e agli innamorati.

Visto che chi scrive crede molto nel potere dell’amore, vogliamo ricordare che San Valentino non deve essere per forza una festa priva di significato, solo per banali regali scontati e frasi senza senso incorniciate da pacchetti sontuosamente confezionati ma senza un valore dettato da scelte di cuore.

San Valentino potrebbe essere anche la festa delle “OCCASIONI”.

Se riflettiamo un attimo ci accorgeremo che festeggiare l’amore potrebbe sembrare alquanto banale: i più scettici direbbero che l’amore si festeggia tutti i giorni e non vi è bisogno di incorniciare i festeggiamenti in un solo giorno con dei rituali preconfezionati che risulteranno alla fine scontati.

Eppure, se pensassimo al festeggiamento dell’amore (il sentimento più importante di tutti), come ad un modo di sperimentare e provare nuove cose, il giorno di San Valentino potrebbe risultare non tanto più banale.

Potremmo vedere questo giorno come una occasione appunto, un giorno dove sperimentare e fare nuove esperienze con il proprio Partner non solo per ravvivare il sentimento, evitando che il festeggiamento diventi banale, scontato e ripetitivo, ma anche per invogliare l’altro a sperimentare nuove cose insieme, per stimolare il rapporto e il partner nell’affrontare nuove esperienze insieme ottenendo dei risultati meravigliosi in termini di armonia della coppia e suggellamento di un legame sempre più forte.

Si sa, condividere momenti intensi e felici in due, sperimentare insieme e condividere le passioni di cosa si ama con chi si ama è la chiave di un rapporto felice e duraturo.

Per nuove esperienze intendiamo tutto ciò che potrebbe farci felici come coppia e che magari non abbiamo mai avuto il coraggio di provare o che abbiamo rimandato molte volte.

Anche lo sport potrebbe certamente, essere un ambito nel quale sperimentare insieme nuove esperienze senza dubbio esaltanti, adrenaliniche e salutari.

Cosa potrebbe esserci di meglio che sperimentare insieme con il proprio partner nuovi sport, allenamenti, masterclass o altro, rispettando il proprio corpo, migliorando al tempo stesso il proprio equilibrio psicofisico e il proprio umore e livello di complicità?

Per tale motivo, come esperienza di coppia assolutamente da non perdere, per festeggiare questo San Valentino in maniera originale proponiamo a tutte le coppie una nuova sfida: un allenamento di coppia da svolgere a casa o al parco senza bisogno di attrezzatura che riesca a sincronizzare l’amore sia nei movimenti, sia nel cuore.

Di seguito riportiamo 5 esercizi semplici da provare in coppia per sperimentare un primo approccio all’allenamento con il partner.[1]

  1. Sit-up di coppia con battimano

Rafforza gli addominali con questa versione in coppia di uno degli esercizi più conosciuti ed efficaci.

Indicazioni:

Stenditi sul pavimento con le ginocchia piegate e i piedi a terra.

Fai sdraiare il tuo partner a terra di fronte a te. Intrecciate i piedi.

Stringi gli addominali e solleva il torace con le braccia alzate, battendo le mani con il tuo partner mentre completi la parte superiore del movimento. Quando contrai gli addominali, stringi i piedi accanto a quelli del tuo partner per evitare che si sollevino quando effettui il movimento.

Abbassati di nuovo con un movimento lento e controllato per tornare alla posizione iniziale. Fai 10 ripetizioni.

  1. Plank in coppia con battimano

Migliora l’equilibrio allenando il baricentro, i glutei e le cosce. Perfeziona il plank insieme al tuo partner con questa nuova versione di un grande classico.

Indicazioni:

Mettiti a terra in posizione di piegamento con le spalle posizionate sopra i polsi, i fianchi ben saldi e il baricentro in tensione. Cerca di mantenere il collo e la schiena in posizione neutra e non piegarli.

Quando sei in posizione, forma una linea dritta tra la testa e le punte dei piedi e stabilizzati quanto necessario. Se hai bisogno di ampliare la distanza tra un piede e l’altro, fallo.

Allunga il braccio verso il tuo partner e toccatevi la mano di lato.

Ritorna alla posizione di plank e ripeti dalla parte opposta. Fai 5 tocchi per lato o 10 ripetizioni in totale.

  1. Pistol squat con supporto del partner

I pistol squat sono impegnativi ma con l’aiuto del partner anche questo esercizio avanzato può diventare semplice.

Indicazioni:

Mettiti in piedi di fronte al tuo partner, tenendo circa 30 cm di distanza tra di voi.

Incrociate le braccia e tenete le mani l’un l’altro per un maggiore sostegno.

Mentre il tuo partner si abbassa verso terra in posizione accovacciata e stabilizza la posizione, abbassati in posizione di pistol squat mettendo il peso corporeo su una gamba e allungando l’altra gamba in avanti.

Quando ti rialzi in modo lento e controllato, anche il tuo partner dovrebbe alzarsi lentamente. Fai 5 ripetizioni, poi cambia posizione.

  1. Squat statico con partner con sospensione e affondo

Allena tricipiti e glutei con questo allenamento che stimola la parte superiore e inferiore del corpo allo stesso tempo.

Indicazioni:

Posiziona il tuo partner a circa 50 cm dietro di te.

Lascia che il tuo partner si abbassi in posizione di squat mantenendo il peso del corpo sui talloni e il torso dritto.

Una volta che ha assunto una posizione stabile metti le mani sulle sue ginocchia. Le tue dita dovrebbero essere rivolte in avanti e i gomiti dovrebbero restare sui fianchi in posizione di dip.

Mentre il tuo partner è in posizione di squat, abbassa lentamente il tuo corpo piegando i gomiti fino a quando le braccia sono parallele al pavimento. Ritorna alla posizione iniziale, e fai 10 ripetizioni. quindi scambiatevi posizione.

  1. Squat e piegamenti con partner

Allena le gambe e anche le braccia con questo esercizio combo!

Indicazioni:

Mettiti in posizione di plank e lascia che il tuo partner ti prenda per i piedi.

Fai un piegamento tenendo gomiti piegati e abbassandoti, mentre il tuo partner fa uno squat.

Mentre ritorni nella posizione di plank, il tuo partner dovrebbe tornare in posizione eretta. Ripeti 10 volte, quindi scambiatevi posizione.

Per chi volesse sperimentare altri tipi di workout di coppia suggeriamo i seguenti link:

https://www.youtube.com/results?search_query=couple+home+workout

https://www.ryanandalex.com/couples-workout-routine/

[1] Fitbit community

L’allenamento a casa è decisamente diventato super popolare negli ultimi tempi.

Del resto, con la tecnologia odierna è possibile seguire lezioni, corsi, personal trainer e addirittura lezioni live in diretta ovunque ci troviamo comodamente dal nostro PC o smartphone.

La diffusione dello smart working, la facilità di accesso e la connessione continua hanno permesso alle persone che prima avevano poco tempo o possibilità di seguire corsi o allenamento in palestra di iniziare ad allenarsi con maggiore regolarità comodamente dal proprio salotto.

Vogliamo di seguito riportare qualche pratico consiglio che pensiamo possa essere utile per i nostri lettori:

  • Trovare l’orario giusto: fondamentale è rispettare il proprio orologio biologico e capire quando sia meglio per noi allenarsi, indipendentemente dal fatto che stando a casa ogni momento vale l’altro. Se siamo persone non propriamente mattutine bisognerà allenarsi la sera/ pomeriggio e ritagliarsi l’orario giusto per farlo anche se siamo comodamente sul divano al pc con la copertina addosso.
  • Allenamento completo: fondamentale nella routine di allenamento di tutti i giorni è capire come coordinare la vita di smart working con quella sportiva. Difatti, bisogna ritagliarsi il giusto tempo per riscaldamento, allenamento e defaticamento/stretching senza incorrere nell’errore che “tanto sono a casa, anche se ho meno tempo faccio tutto più velocemente”. NO! Il corpo necessita delle 3 fasi sempre, indipendentemente se seguiamo un corso in palestra o una class live da casa.
  • Attrezzatura giusta: solo perché siamo a casa non significa che dobbiamo allenarci sommariamente, anzi, visto che il luogo spesso induce alla pigrizia, dovremo a maggior ragione vestirsi in modo appropriato con indumenti tecnici e con i giusti attrezzi in modo da evitare spiacevoli infortuni o poca motivazione
  • Scegliere la giusta playlist: Se si segue una classe live, probabilmente non avremo problemi, ma se dobbiamo seguire un nostro programma allora la buona musica adrenalinica da work out (su spotify e youtube trovate infinite playlist) sarà sicuramente il fattore vincente.
  • Fare un Programma e seguire un PT: ultimo ma non meno importante, è SEGUIRE O COSTRUIRE UN PROGRAMMA, meglio ancora se seguiti da uno specialista (un PT). Perché solo seguendo un programma si potranno costruire degli allenamenti non “tanto per” ma inseriti con logica in un percorso studiato al fine di perseguire un fine specifico evitando di cadere nella monotonia, mancanza di voglia, perdita di interesse o peggio, allenamento privo di efficacia. Ricordiamoci che l’allenamento DEVE AVERE UNO SCOPO altrimenti perde di efficacia e serve solo a occupare a vuoto il tempo, che pur è sempre un bene scarso e prezioso.
Pin It