Tag

dieta post feste

Naviga

Oltre all’allenamento Post Festività è importante non dimenticarsi dell’alimentazione da seguire a seguito di un periodo di alimentazione sregolata, nel quale il nostro organismo è stato sovraccaricato dalle molteplici calorie in eccesso, pasti sovrabbondanti, cibo poco salutare e sostanze dannose per l’equilibrio stesso del corpo.

Difatti, è fondamentale ricordare che l’ottenimento dell’equilibrio fisico ottimale dipende sempre dal connubio A-A: ALLENAMENTO–ALIMENTAZIONE.

Non possiamo sperare di allenarci al meglio e ottenere risultati evidenti se non teniamo conto anche della dieta. Le due parti (SPORT-FOOD) vanno sempre di pari passo.

Nondimeno, dopo il periodo festivo dove ci sentiamo carichi e poco in forma, bisogna provvedere ad una vera e propria disintossicazione tramite allenamento e alimentazione DETOX.

Portare avanti una DIETA detox non significa essere schiavi, bensì, significa seguire un REGIME ALIMENTARE CORRETTO. Molti pensano che le diete siano solo dimagranti, in realtà, dieta significa solamente avere disciplina attraverso un regime alimentare bilanciato e cucito su misure secondo le proprie esigenze.

Di seguito riportiamo dei pratici consigli e delle direttive utili per rimettersi in forma al meglio, in particolare sul versante dell’alimentazione attraverso semplici ma efficaci azioni:

  1. DEPURAZIONE

Dopo le feste abbiamo necessità di depurare l’organismo in maniera profonda, in quanto per giorni abbiamo fatto pasti molti lunghi, molto pesanti, con pietanze ricche di carboidrati, sodio e zuccheri semplici, i quali se in esubero contribuiscono ad un aumento della massa grassa, al senso di gonfiore e all’accumulo di sostanze nocive. Si sconsigliano diete fai da te ma diete sotto l’esame e il controllo di un esperto nutrizionista.

Tuttavia, ci sono dei piccoli accorgimenti che possono aiutare la depurazione:

  • Consumo di frutta, verdura e legumi in quantità maggiori, poiché ricchi di vitamine e sali minerali. Si consiglia di consumare 5 porzioni di frutta e verdura al giorno variandone tipologia e colore in modo da fornire una vasta gamma di macronutrienti necessari.
  • Consumo di cereali integrali: pasta, riso e simil, contribuiscono come carboidrati a fornire l’energia necessaria per le funzioni vitali, ma se integrali, sono ricchi di fibre, facilitando il transito del cibo lungo il tratto digerente e aiutando ad eliminare le tossine. Inoltre, creano un ambiente ottimale per la crescita della flora batterica intestinale.
  1. MODALITA’ DEI PASTI

Verdura come prima pietanza: iniziare i pasti con la verdura aiuta fortemente a placare il senso di fame, in quanto la verdura essendo ricca di fibre riempie facilmente lo stomaco donando un senso di sazietà immediato.

  1. CONDIMENTI

Evitare salse di alcun tipo aiuta la purificazione dell’organismo e diminuscie l’ingerimento di sostanze grasse dannose. Bisogna prediligere olio extra vergine d’oliva in quantità comunque bilanciate, preferibilmente a crudo per sfruttare a pieno le sue proprietà benefiche.

  1. VITAMINE e SALI MINERALI

Introdurre molte vitamine e sali minerali e se non si è amanti di frutta e verdura, sopperire alla mancanza con qualche integratore naturale.

  1. SPUNTINI

Per evitare i digiuni e il senso di fame si consigliano spuntini light con frutta a pezzi (meglio a pezzi che frullata o spremuta, in quanto perde molte delle sue proprietà) e frutta secca, molto importante perché ricca di antiossidanti e Omega3.

  1. EVITARE ZUCCHERI E CIBI GRASSI

Sconsigliato assolutamente introdurre cibi ricchi di zuccheri semplici (quali ad esempio dolci e snack confezionati) e cibi ricchi di grassi saturi (carne e latticini) e cibi ricchi di grassi trans (margarina e simil). Bisogna inoltre, eliminare l’uso di alcol e bevande gassate e ricche di zuccheri (coca cola, aranciate gassate e simil).

  1. IDRATAZIONE

Consumare almeno due/tre litri di acqua al giorno per depurare l’organismo e idratarlo al meglio eliminando anche i liquidi in eccesso. Se non si ha modo di bere tanta acqua durante il giorno si consiglia di bere tisane, tè e infusi più possibile in modo da sopperire alla mancanza suddetta. Frutta e verdura anche qui giocano un ruolo importante in quanto essendo ricchi di acqua completano il ciclo di idratazione.

  1. NO AI DIGIUNI

Evitare di digiunare e saltare i pasti è fondamentale in quanto non si fa altro che destabilizzare ulteriormente l’organismo. Bisogna invece tenere un regime alimentare sano e praticare l’allenamento quotidiano.

  1. CIBI DI STAGIONE

Assumere cibi di stagione aiuta a mangiare sano in quanto, i cibi stagionali sono maggiormente ricchi di proprietà nutritive rispetto agli alimenti importati e fuori stagione che sono stati fatti maturare in un periodo diverso dal loro classico periodo di maturazione. Inoltre, assumere prodotti stagionali risulta essere più che appropriato per l’organismo in quanto sembra fornirgli esattamente ciò di cui ha bisogno nel momento in cui lo necessita, non a caso, il nostro orologio biologico segue il mutare delle stagioni in autonomia. In inverno ad esempio si raccomanda l’uso di arance, pompelmi, kiwi, cavolfiori, carciofi e finocchi.

  1. TISANE DEPUARATIVE

Per una depurazione maggiore si consigliano tisane e infusi poiché presentano alte proprietà depurative e disintossicanti e senza l’aggiunta di zucchero. Esempi di ottime tisane sono quelle al tè verde, ricca di vitamine C, A, D), tè verde (stimola il metabolismo e possiede antiossidanti) tarassaco (depura il corpo), finocchio e carciofo (facilitano e stimolano la digestione), cardo mariano (diuretico) e infine lo zenzero (con molte proprietà benefiche).

Pin It