Tag

creme calendula

Naviga

In questo articolo parleremo dei benefici delle creme alla calendula e alcuni spunti per le ricette di preparazione a casa.

L’aspetto principale della pianta della calendula consiste nelle sue proprietà lenitive ed antiinfiammatorie utili per sanare i danni, irritazioni e l’ipersensibilità della pelle. Le proprietà lenitive, calmanti e disinfiammanti dei fiori della calendula permettono di velocizzare i processi di guarigione della pelle, di lenire le irritazioni e di contrastare con azione antiossidante i radicali liberi. Il suo effetto emolliente, lenitivo ed antirughe aiuta la rigenerazione dei tessuti dell’epidermide in caso di infiammazioni, irritazione e arrossamenti. La calendula è esattamente quello che ci vuole in caso di pelle sensibile, irritata, secca, screpolata o come in caso di ferite, eczemi, psoriasi, couperose, scottature, prurito da orticaria e punture di insetto.

Di seguito riportiamo due ricette fatte in casa per la preparazione della crema alla calendula. La prima crema è un’emulsione, la seconda un burro lenitivo molto facile da preparare.

Crema alla calendula fai da te

Ideale per l’idratazione e l’ammorbidimento della pelle secca e screpolata e formidabile lenitivo naturale per tutti i tipi di infiammazione. Può essere utilizzata come idrante in caso di couperose, psoriasi, eczema, orticaria e scottature causate dall’eccessiva esposizione al sole.

Ingredienti:

  • 56 g di acqua distillata
  • 20 g di idrolato di elicriso
  • 20 g di oleolito di calendula
  • 3,5 g Glyceryl stearate (emulsionante)
  • 0,3 g di gomma xantana
  • conservante secondo scheda tecnica
  • 15 gocce di olio essenziale di lavanda
  • 10 gocce di olio essenziale di rosa

Preparazione: mescolate in un contenitore in vetro pirex l’acqua distillata con l’idrolato di elicriso e la gomma xantana; in un altro contenitore in pirex unite l’oleolito di calendula e l’emulsionante. Ponete i due contenitori a bagnomaria fino a che l’emulsionante si sarà sciolto. Versate la fase oleosa (l’oleolito e l’emulsionante) nella fase acquosa e mescolate energicamente fino a ottenere un’emulsione. Quando il composto apparirà cremoso e denso, aggiungete gli oli essenziali e il conservante. Conservate la crema a temperatura ambiente per tre mesi, al riparo da fonti di calore e luce.

Burro lenitivo alla calendula fai da te:

Più semplice ancora della crema lenitiva, il burro ha le stesse proprietà lenitive della crema in fase di utilizzo ed è indicato anche per trattare la pelle sensibile dei neonati e dei bambini con irritazioni da pannolino, punture di insetti o dermatiti.

Ingredienti

  • 50 g di oleolito di calendula
  • 25 g di burro di karité
  • 25 g di burro di mango

Preparazione: fate fondere a bagnomaria il burro di karité e il burro di mango; quando il composto sarà liquido togliete dal bagnomaria e aggiungete l’oleolito di calendula. Amalgamate bene gli ingredienti, trasferite il preparato in un barattolo pulito e asciutto e lasciate raffreddare a temperatura ambiente per qualche ora. Conservate al riparo da luce e calore e consumate il prodotto entro due o tre mesi.

 

Credit to: https://www.cure-naturali.it

Pin It