Tag

come fare a viaggiare comodu

Naviga

Organizzare la valigia per il viaggio è sempre una sfida. Vogliamo portare sempre di tutto e pensiamo che mancherà sempre qualcosa.

Di seguito riportiamo qualche piccola pill utile per non ritrovarsi con un bagaglio disordinato e male organizzato, rischiando di tralasciare oggetti o indumenti importanti:

Fare la lista delle cose da portare in viaggio fisicamente su un foglio, su una nota dello smartphone, o su Word se si predilige il pc. Suggerisco di fare una tabella divisa per categorie scrivendo a sinistra i singoli elementi, nella colonna accanto la quantità da portare dell’elemento di riferimento e nella colonna a destra lasciare lo spazio per la spunta da mettere ogni volta che quell’elemento è stato aggiunto in valigia:

  • Utilities: dove inserire tutti gli oggetti indispensabili per il viaggio (di solito li inserisco nel bagaglio a mano che posso portare sempre con me in caso si rimanga senza bagaglio principale): documenti, soldi, carte, bancomat, biglietti di voli, treni traghetti o altro mezzo di trasporto, fazzoletti, salviettine intime, detergenti e disinfettanti, kway, ombrello, cuscino per dormire in aereo, zaini, zainetti, borsette, marsupio, amuchina, occhiali da sole, custodia occhiali da vista o sole, porta lenti, un mini beauty case per le donne con assorbenti, spazzolino, dentifricio, correttore e altri trucchi, creme basic, una doppia spina e una ciabatta multi presa per la corrente, fili e caricatori di tutti i dispositivi elettronici, un adattatore di corrente universale, diversi tipi di power banking e power case (servono sempre per caricare i numerosi dispositivi tecnologici che abbiamo e che ormai portiamo ovunque), penna, matita e agendina/ diario di viaggio, guida turistica del luogo, torcia, un coltellino svizzero multiuso, burro di cacao, lucchetto, copri water, copri zaini impermeabili, una giacca a vento e un pile per coprici da vento, freddo e pioggia e infine, garze, cerotti, collirio, ghiaccio istantaneo e un kit di pronto soccorso, un paio di slip, calzini, un cambi, cambio per la notte anche e delle ciabatte infradito adatte sia alla stanza, sia al mare o spa e altro in base alle esigenze di ognuno. Tutti questi oggetti io li chiamo JOLLY: ossia sono utili per qualsiasi tipo di viaggio e tendo a portarli sempre ogni volta che preparo la valigia.
  • Indumenti: in questa categoria metteremo tutti gli indumenti necessari per il viaggio (biancheria intima, vestiti, pigiami, calzature, calzini, calze, ciabatte, sciarpe, cappelli, borse, gioielli e altri accessori, scarpe ed indumenti tecnici per montagna, trekking sub, nuoto, e tutti gli sport in generale). Consiglio sempre di portare indumenti pratici comodi per l’aereo e per il viaggio in generali quali leggings, tute, scarpe comode e se il viaggio è un viaggio on the road, avventuroso, con molto sport e natura consiglio di utilizzare lo Zaino da 70l come bagaglio principale e uno zaino da 20- 30 l come bagaglio a mano, portare tutti indumenti adatti al contesto magari lasciando un vestitino o un sandalo/scarpa più carina in caso la sera si possa andare a mangiare in posti più eleganti. Qualora fosse un ambiente più casual, qualsiasi tipo di abbigliamento cozy andrà alla grande. Per chi invece vuole partire per un we fuori ed ha poco spazio con il piccolo trolley classico, suggerisco di portare degli elementi o sportivi o più eleganti in base al contesto che si va a visitare (lavoro, famiglia, we tra amici, coppia o avventura) lasciando però sempre quell’elemento o indumento versatile adattabile sia ad un contesto elegante, sia meno elegante e più comodo (un leggins, un collant, giacchettino o maglioncino o cappottino, magliette basic, scarpa, che possono essere indossate in ogni contesto).
  • Beauty Case e Necessaire: questo settore è dedicato a tutti quei prodotti di cosmesi, make up e cura della persona utili in viaggio. Sono da inserire, detergenti, struccanti, tonici, creme, bagno schiuma, pettini, spazzole, necessario per radersi (barba o peluria), assorbenti, shampoo, balsamo, prodotti per capelli, crema solare, dopo sole, pettini, spazzole e altri prodotti specifici secondo esigenza.
  • Medicine: le medicine VANNO SEMPRE PORTATE!!! NON SI SA MAI SE SERVANO O QUANDO POSSANO ESSERE UTILI e che siate al centro di una città famosa dove la farmacia è a portata di mano o che siate nelle foreste sperduti in un campo, le medicine SERVONO SEMPRE. Bisogna portare un ampio range di medicine:
    • le più classiche per gli stati dolorosi e infiammatori (Oki, aspirina, buscofen, buscopan ecc.ecc)
    • mal di mare, auto, aereo (Xamamina)
    • gli antipiretici (tachipirina, novalgina, tachifludech ecce cc)
    • vomito, diarrea e nausea (imodium e plasil e simil)
    • raffreddore, male alla gola, tosse, muco, male alle orecchie (actigrip. Actifed, borocillina, sciroppo tosse ecc. ecc)
    • antibiotici: augmentin e zitromax
    • problemi alle giunture, legamenti, muscoli (volta trauma, voltaren, cerotti antibiotici, garze, essaven gel, dicloreum……)
    • infiammazioni e irritazioni di pelle, pomata oftalmica per congiuntiviti, crema per herpes, spray o crema per scottature e bruciature (polaramin, vectavir, collirio ecce cc)
    • per problemi femminili: farmaci per cistiti o altro utili alle donne
    • altri farmaci personali secondo uso personale.

Una volta fatta tutta la lista conviene fare la valigia una settimana prima della partenza, depennando a mano a mano dalla lista gli elementi aggiunti in valigia, e lasciando lo spazio di quei 7 giorni per aggiungere o comprare tutto ciò che potremmo esserci dimenticati o che potrebbe non essere presente a casa.

Pin It